Ancora cassonetti bruciati

L’ultimo episodio nel pomeriggio di sabato 12 gennaio nella microiosola di via Giordano Bruno (alle spalle di piazza Castello). Intorno alle 16.45  un contenitore per la raccolta della carta ha preso fuoco a ridosso di alcune auto parcheggiate.
Immediato l’intervento della Polizia Locale che ha arginato le fiamme utilizzando l’estintore in dotazione all’auto di servizio in attesa dell’arrivo di una squadra di Vigili del Fuoco che hanno definitivamente spento l’incendio.  Sulla vicenda indagano gli agenti della Polizia Locale.

Un altro caso, non più tardi di martedì scorso, quando un cassonetto dei rifiuti indifferenziati in via san Giovanni Bosco,  ha iniziato a bruciare probabilmente dopo che qualcuno vi aveva buttato delle ceneri ancora ardenti di un caminetto.
Anche in quel caso erano intervenuti i Vigili del Fuoco dopo un primo tentativo di spegnimento da parte di alcuni abitanti della zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *