ZTL in via Santissima: il Sindaco vuole fare chiarezza

Nella giornata odierna si è diffusa sui social la notizia di un’ordinanza che prevederà nei prossimi giorni l’istituzione di una zona a traffico limitato dalle 7.00 alle 8.30 per i veicoli provenienti da Ghedi e Montirone in entrata a Borgosatollo. La notizia diffusa è risultata parziale in quanto è stata postata una lettera inviata alle aziende del territorio che invitata a preparare le richieste di deroga per i propri dipendenti non residenti a Borgosatollo. L’ordinanza dovrebbe entrare in vigore nel giro di qualche giorno, tempo necessario a Provincia e Prefettura di svolgere alcuni perfezionamenti burocratici e di informare i cittadini, di Borgosatollo e non, sulla situazione. La nostra redazione sta preparando un’edizione straordinaria che andrà in onda nella serata di lunedì per informare nel modo più dettagliato possibile in merito a questa situazione. Nel frattempo pubblichiamo la nota del Sindaco di Borgosatollo Giacomo Marniga che vuole fare chiarezza su alcuni punti.

NOTA DEL SINDACO DI BORGOSATOLLO:
La nota problematica del traffico veicolare che coinvolge il Comune di Borgosatollo a seguito dell’abbattimento del ponte stradale sulla A21 che ha aggravato una situazione viabilistica già molto critica, vede la scrivente Amministrazione impegnata da tempo a definire con la Provincia di Brescia e gli altri Enti preposti una soluzione condivisa.
Tale traffico, concentrato in particolare nelle prime ore del mattino, interessa le strade provinciali che si trovano in pieno contesto urbano con il coinvolgimento anche delle vie comunali attigue; ne conseguono  rilevanti problemi di sicurezza in particolare per la mobilità ciclopedonale locale ed un notevole aumento del tasso di inquinamento.
Dalle ore 7.00 alle ore 8.30 dal lunedì al venerdì nei giorni feriali, viene dunque istituito il DIVIETO DI TRANSITO a tutti i veicoli, provenienti da Montirone e Ghedi, sulla SP 23 via Santissima dalla rotatoria del cimitero in Borgosatollo.
Come noto a poche decine di metri dalla rotatoria è gratuitamente a disposizione la cosiddetta “Corda Molle”, nata propri per distribuire i flussi di traffico in direzione est-ovest ed evitare l’attraversamento dei centri abitati di comuni che, come Borgosatollo, non sono dotati di tangenziali.
Precisiamo che aziende del territorio sono già state informate rispetto alle modalità per richiedere permessi di transito per i propri dipendenti. Stessa possibilità di permesso vale per chi, non residente a Borgosatollo, ha figli che frequentano le scuole del territorio o insegna a Borgosatollo.
“Sono esentati dall’obbligo del rispetto della presente ordinanza gli autoveicoli dei residenti a Borgosatollo; gli autoveicoli dei lavoratori delle Ditte, aziende, scuole aventi sede nel territorio comunale; gli autobus di linea; i veicoli autorizzati per trasporto invalidi e i veicoli di Polizia e/o emergenza”.
Giacomo Marniga , Sindaco Borgosatollo

5 pensieri riguardo “ZTL in via Santissima: il Sindaco vuole fare chiarezza

  • Marzo 29, 2019 in 9:45 pm
    Permalink

    Vorrei chiedere al sindaco se quando ha stilato questa ordinanza ha pensato per un attimo al fatto che gli abitanti di Montirone e Ghedi stanno vivendo da più di un anno una situazione a livello di mobilità a dir poco surreale. Le uniche due strade che portano a Brescia a questo punto saranno bloccate negli stessi orari. La corda molle copre bene la direzione Flero/Azzano ma per chi deve andare in città? A Rezzato? Dovrà andare fino alla fascia d’oro di Montichiari e poi tornare indietro di almeno 6km… tempo e soldi persi.

    Risposta
    • Marzo 30, 2019 in 8:44 pm
      Permalink

      Il sindaco di Borgosatollo tutela il suo paese e i suoi cittadini. Le altre amministrazioni dovrebbero tutelare i propri. Comunque l’amministrazione di Borgosatollo è impegnata con la provincia per trovare una soluzione condivisa.
      Personalmente sono d’accordo con la manovra del sindaco, in quanto anche noi residenti di Borgosatollo è da alcuni anni che viviamo una situazione di disagio, pericolosità della viabilità (i nostri figli rischiano molto andando a scuola a causa dell’intenso traffico il più delle volte anche ad alte velocità, la mattina siamo tutti in ritardo e si schiaccia un pò l’acceleratore) e traffico eccessivo con conseguenti code in uscita dal paese. Sono contento che finalmente sia arrivata questa ordinanza e sono anche molto dispiaciuto per il problema causato dal ponte sulla A22, ma non è corretto che i residenti di Borgosatollo debbano farne le spese mentre regione ed enti preposti se la prendano comoda. Piuttosto, quanto tempo ci vuole a costruire un ponte? Non mi sembra si stia parlando della Sagrada Familia! Spero vivamente per tutti (anche i paesi limitrofi) che questa “presa di posizione” dell’amministrazione dia la sveglia agli organismi preposti per trovare una soluzione in modo rapido perché lo sappiamo tutti che i tempi istituzionali purtroppo sono molto lunghi.

      Risposta
  • Marzo 30, 2019 in 1:16 pm
    Permalink

    Vorrei dire al sindaco di borgosatollo che è da 15 mesi che gli abitanti nonché cittadini di montirone stanno subendo la situazione creatasi per l’incidente mortale e sembra che si tratti solo di pochi mesi x la soluzione definitiva della riapertura del cavalcavia. Con l’imposizione di questa ordinanza non solo colpirà lavoratori e abitanti ma non risolverà i problemi di traffico del comune di borgosatollo anzi riuscirà a colpire anche gli esercizi commerciali del paese

    Risposta
  • Aprile 2, 2019 in 1:51 pm
    Permalink

    E chi transita per andare verso capodimonte che fa? Penso ai dipendenti di tutte quelle ditte che sono nella zona industriale Le Ghiselle….. O via dei santi. Fate la prova delle due auto fino alla palestra Global e dal lunedì al venerdì in orario trafficato….. E fatemi sapere poi.

    Risposta
  • Maggio 9, 2019 in 12:44 pm
    Permalink

    Buongiorno, ho saputo di questa cosa da una collega che per caso ha saputo dell’ordinanza del sindaco.
    Faccio questa strada da parecchi anni, arrivando da Lograto , mi spiegate Voi che strada devo fare??
    e soprattutto fino a quando??

    Risposta

Rispondi a Angela Bonomelli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *